Qual è la differenza tra le affettatrici verticali e le affettatrici a gravità?

Qual è la differenza tra le affettatrici verticali e le affettatrici a gravità?

La differenza sostanziale tra le affettatrici verticali e le affettatrici a gravità è l’inclinazione della lama:

  • nelle affettatrici verticalila lama si trova appunto in una posizione completamente perpendicolare rispetto al piano: l'operatore deve quindi spostare manualmente il prodotto da affettare. Questa modalità di taglio garantisce i migliori risultati nel caso del taglio della carne, per cui sono generalmente consigliate proprio le affettatrici verticali;
     
  • nelle affettatrici a gravità, la lama ha un'inclinazione inferiore ai 90° rispetto al piano, e questo permette la caduta del prodotto da tagliare verso la lama stessa facilitandone il taglio. Questo accorgimento garantisce i migliori risultati per tutti i prodotti diversi dalla carne fresca, come salumi, formaggi, verdure e pane.

 

affettatrice-verticale-e-affettatrice-gravità

Nella foto: un'affettatrice verticale della gamma Smarty, la 350 VX BV AB, e un'affettatrice a gravità della stessa linea, la 370 IX
 

Manconi produce affettatrici professionali appartenenti a entrambe le categorie, che puoi trovare navigando tra i modelli delle tre serie principali:

 

Affettatrici verticali: alcuni esempi

affettatrice-verticaleAffettatrice verticale Smarty 250 VX VE, perfetta per il taglio di carni, salumi, verdure e formaggi. Grazie alle dimensioni ridotte è perfetta per tutti quei negozi o locali dov’è necessario lavorare in spazi contenuti. Le affettatrici Smarty sono pensate per essere esteticamente piacevoli, vista la necessità di lavorare spesso a stretto contatto con il cliente.

 

 

affettatrice verticaleAffettatrice verticale Kolossal 300 VK BV, pensata nello specifico per il prosciutto crudo, l’affettatrice verticale Kolossal 300 VK BV, è perfetta per tagliare anche grandi pezzature di qualsiasi altro tipo di salume, anche in modo continuativo.

 

 

affettatrice verticaleAffettatrice verticale Kolossal 350 VK BV Dual, con un meccanismo di bloccaggio della merce semplice e affidabile, è perfetta per tagliare in modo preciso grandi quantità sia di prosciutto crudo sia di qualsiasi altro salume. Pensata per i negozi specializzati e per la grande distribuzione, questa affettatrice garantisce un taglio perfetto senza scarti di prodotto.

 

 

affettatrice verticaleAffettatrice verticale Kolossal 370 VK TC Dual Big, l’affettatrice verticale adatta al taglio della carne fresca. Grazie al piatto di grandi dimensioni, la 370 VK TC garantisce elevate capacità di carico di prodotto da tagliare. Il pressamerce può essere interamente smontato, garantendo una pulizia perfetta e una facile manutenzione.

 

 

Affettatrici a gravità: alcuni esempi

affettatrice-a-gravita-11Affettatrice a gravità Kolossal 300 IK, adatta per il taglio di salumi, formaggi e cibi precotti, è compatta e si installa anche in locali con spazi limitati. Il prodotto ideale per le attività che richiedono un cambio frequente di prodotto da tagliare.

 

 

affettatrice-a-gravita-2Affettatrice a gravità Kolossal 330 IK SA è di tipo automatico professionale, ed è adatta al taglio di insaccati, salumi, formaggi e carni precotte. La macchina può essere accessoriata con diversi tipi di piatto. Il funzionamento automatico è semplice, intuitivo e di facile impiego.

 

 

affettatrice-a-gravita-3Affettatrice a gravità Smarty 350 IX: la più adatta per il taglio di insaccati di ogni genere, salumi, verdure, pane e formaggi. I nuovi materiali utilizzati sono resistenti agli urti, alle abrasioni e alla corrosione garantendo la massima sicurezza igienica.

 

 

affettatrice-a-gravita-4Affettatrice a gravità Smarty 370 IX è adatta soprattutto per il taglio di insaccati, salumi, pane, formaggio, verdure e cibi precotti anche di grandi pezzature. Lo scorrimento agevole del carrello consente un taglio facile e senza sprechi di prodotto da affettare. Questo modello di affettatrice è particolarmente adatto per semplificare il lavoro anche dell’operatore meno esperto.